Il «Premio Igino Giordani», un importante riconoscimento

Venerdì 6 maggio 2022, presso le scuderie Estensi di Tivoli (Roma), dopo una pausa dovuta alla pandemia, si è svolta la nuova edizione  del Premio Igino Giordani.

Il Premio Igino Giordani ritorna a Tivoli con un momento di incontro e condivisione svoltosi il 6 maggio 2022, alla presenza del sindaco della città, Giuseppe Proietti, e Mons. Mauro Parmeggiani, Vescovo di Tivoli e Palestrina.

L’evento ha visto coinvolti tantissimi studenti delle scuole medie e superiori del territorio, impegnati con i loro insegnanti a lavorare insieme sul tema scelto per questa nuova edizione.

Ancor prima che scoppiasse il conflitto in Ucraina e che una nuova ondata di terrore e di violenza si facesse strada nella nostra quotidianità, la commissione preparatoria aveva già scelto come tema da trattare proprio quello della pace riprendendo alcune parole di Giordani:

«È questo che bisogna fare: mettersi nello spirito della pace; e allora veramente la ragione espellerà la paura sotto cui oggi l’umanità sta veramente agonizzando […] Noi tutti quanti dobbiamo reagire, di qualsiasi parte del paese, di qualsiasi partito o fede noi siamo, perché si tratta veramente, sotto tante lagrime, sotto le brutture accumulate dalla guerra e dal fango, si tratta veramente di riscoprire il volto dell’uomo, in cui si riflette il volto di Dio». [I. Giordani, Discorso alla Camera dei deputati, 16 marzo 1949].

Il Premio Igino Giordani, indetto nel 1984, prevede che uno dei suoi riconoscimenti sia assegnato in particolare a figure di rilievo della cultura e della politica italiana. Quest’anno, visto l’impegno costante e attivo durante il periodo della pandemia, il riconoscimento è stato assegnato alla Caritas diocesana di Tivoli.

 

Melissa Cicerone

 

Pubblicato il: 06/07/2022Categorie: iniziative, News

Condividi questa storia, scegli tu dove!