Fondato da Chiara Lubich, il Centro Igino Giordani è incardinato nel Movimento dei Focolari. Nasce per mantenere viva la figura e il pensiero di Igino Giordani e testimoniarne l’attualità. Attualmente, è diretto da Alberto Lo Presti e formato da Elena Merli, Chasma Bravo e Gianna Sibelli. Nelle foto di repertorio, che risalgono al 2015, sono presenti altri preziosi collaboratori del Centro Igino Giordani negli anni scorsi: Carla Bozzani, Christina Roth Avalle, Claudio Cianfaglioni.

Un Archivio ampio e ben catalogato, frutto del lavoro accurato di parecchi anni, custodisce la vasta e preziosa documentazione dell’attività culturale, ecclesiale e politica svolta da Giordani e permette di promuovere e coordinare le ricerche storiche, politiche, filosofiche, teologiche e spirituali su Giordani, attraverso convegni accademici, incontri intellettuali e manifestazioni. La conservazione, la catalogazione e l’aggiornamento dell’immensa produzione giordaniana, che oltre a più di cento volumi e quattromila articoli, annovera scambi epistolari con Sturzo, Gobetti, De Gasperi, Papini, Bargellini, de Luca, i pontefici del suo tempo e tanti altri, comporta un lavoro costante e minuzioso. Il Centro è diventato anche punto di riferimento per gli studiosi che desiderano approfondire la conoscenza di Giordani e della storia della cultura cristiana. Sono ormai numerosi i giovani studiosi che hanno svolto la loro tesi di laurea sulla figura di Igino Giordani.

Questo sito, Facebook e Twitter sono ulteriori strumenti utilizzati dal Centro per far conoscere la poliedrica figura di Giordani con approfondimenti storici e culturali, pensieri spirituali, articoli, riflessioni.

Il Centro Igino Giordani sostiene anche le ricerche che la causa di beatificazione richiede. Ad oggi, dopo la chiusura del processo diocesano avvenuta nel settembre del 2009, il processo continua presso la Congregazione delle Cause dei Santi a Roma.

  • 18/04/2024
    324

    Quest’anno ricorre il 50° anniversario di quando Foco, dopo la morte della moglie Mya, si è “trasferito” fisicamente in focolare, a Rocca di Papa. Sarà ricordato con un evento a Castel Gandolfo domenica 28 aprile alle 17, aperto ...

    Leggi tutto
  • 18/04/2024
    1.134

    Il 18 aprile 1980 Igino Giordani conclude il suo viaggio terreno a Rocca di Papa. Chiara e quanti gli sono stati vicini negli ultimi trent’anni, lo indicano come “l’uomo delle beatitudini”. Riportiamo le parole di Chiara Lubich pronunciate ...

    Leggi tutto
  • 03/04/2024
    406

    24 marzo. Stupore, commozione, gratitudine e tanta gioia reciproca. Questo ha prodotto l’ “invasione” al Centro Igino Giordani, di 30 gen provenienti dalla Scuola della Mariapoli Foco di Montet (Svizzera). L’obiettivo della visita era conoscere il Centro Internazionale ...

    Leggi tutto
  • 29/03/2024
    92

    Leggi tutto
  • 18/01/2024
    455

    E' uscito sul dossier Pace, a cura di Carlo Cefaloni, supplemento al n.1/2024 di Città Nuova, un articolo su Igino Giordani e don Primo Mazzolari, entrambi instancabili costruttori di pace. Risalta il rapporto di profonda amicizia tra loro ...

    Leggi tutto
  • 18/01/2024
    498

    Incontro con l’ufficio della Postulazione Il 5 dicembre 2023 si è svolto al Centro Igino Giordani di Rocca di Papa (Roma) uno scambio ricco di comunione con alcuni dei componenti dell’ufficio che si occupa della Postulazione di Igino ...

    Leggi tutto
  • 18/01/2024
    394

    Il 27 novembre 2023 alcuni studenti hanno fatto visita all’ Archivio Generale del Movimento dei Focolari dei Rocca di Papa (Roma) e all’archivio Igino Giordani “Secondo me, quello che ho visto mi tornerà utile per lo studio e ...

    Leggi tutto
  • 18/01/2024
    398

    Il 21 ottobre 2023, presso il Centro Mariapoli di Castel Gandolfo (Roma), si è svolto l’evento dal titolo “Igino Giordani a un secolo dall’esordio nel giornalismo (1923-2023)”, un momento di riflessione sul mestiere dello scrittore e del giornalista ...

    Leggi tutto
  • 28/12/2023
    179

    Leggi tutto
  • 22/12/2023
    286

    Leggi tutto