La causa di beatificazione procede ormai in dirittura d’arrivo, e la figura di Foco emerge sempre più come modello di santità. Ma che tipo di santità è quella di Foco?

Quando si iniziò a pensare alla causa di beatificazione di Giordani, e il Vescovo di Tivoli scrisse a Chiara per farsene promotore, in molti ci chiedemmo se fosse il caso di iniziare una causa per accertare l’eroicità delle virtù di un singolo focolarino, ancorchè uno dei “capostipiti”.

Chiara, infatti, aveva sempre parlato di “spiritualità collettiva”, di “una costellazione” di santi, di una dimensione cioè, nella quale i singoli si santificano attraverso la comunità che vive con Gesù in mezzo ad essa. Da subito, però, Chiara stessa, con gioia e commozione, aderì a ciò che la Chiesa proponeva: in lei, infatti, era chiaro che la “santità di Gesù in mezzo” si costruisce anche attraverso la santità dei singoli.

Riguardo a tutti noi, che la seguiamo su questa strada, posso dire che coltivo un sogno: che un giorno si arrivi ad una canonizzazione a grappolo dei figli di Chiara, ad un momento cioè, nel quale, conclusi i diversi processi sull’eroicità delle virtù dei singoli, si possa proclamarne la santità in un’unica cerimonia. Forse non è un sogno irrealizzabile, già per qualche decina di membri del movimento (focolarini, focolarine, volontari, volontarie, gen, ecc.) stanno finendo le varie fasi diocesane delle cause… chissà…

Cosa insegna oggi Foco?

Igino Giordani insegna oggi a tutti, ma specie ai laici, ai “padri di famiglia”, che esiste una santità possibile, quotidiana. È la grande intuizione di Chiara (la santità anche fuori dai conventi) che con Giordani trova una realizzazione immediata. Trova un’anima preparata che coglie la grandezza del carisma dell’unità.

Giordani riflette spesso sul binomio “politica/santità”. Che significa un politico che si fa santo?

Può un politico essere santo? Se lo chiedeva anche Foco. Secondo me lui ci è riuscito, anzi ha indicato la strada affinché non solo altri politici possano farsi santi vivendo l’unità, ma possa nascere anche una politica nuova. Non a caso proprio attorno a Giordani e ad altri deputati che avevano conosciuto Chiara nacque il primo nucleo di politici che volevano vivere la spiritualità dell’unità in parlamento. È una strada che oggi tanti politici percorrono in tutto il mondo, una strada ormai aperta grazie a Foco.

25-05-2009

Centro Igino Giordani

Centro Igino Giordani

Via Frascati, 306 - 00040 Rocca di Papa (Rm) - Italia
Tel.: +390694798314 / Fax: +390694749320
> Scrivici

Chi e' online

Abbiamo 27 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.